Foto del Profilo

Orto Botanico

  • Public Group
  • 1 mese, 2 settimane fa
  • 17

    Posts

  • 6

    Members

Description

Indirizzo: Via Celoria, 26, 20133, Milano. Ingresso orto: Via C. Golgi 18, Milano
Chiuso da martedì 1 agosto a venerdì 1 settembre compresi
Orari di apertura dal 5 settembre:
martedì-venerdì ore 9.00-17.00
Lunedì e weekend chiuso
INGRESSO GRATUITO
ATTENZIONE: l’ingresso per i visitatori e le scolaresche è in Via Golgi 18
tel: +390250320886 Uffici, +390250320888
e-mail:ortobotanicocittastudi@unimi.it; orto.didattica@unimi.it
Non sono presenti barriere architettoniche
SUPERFICIE 22000 mq
VISITE GUIDATE Vengono proposti su prenotazione percorsi guidati per gruppi di adulti email ortobotanicocittastudi@unimi.it Per le scuole di ogni ordine e grado sono proposti numerosi percorsi didattici e laboratori. Per informazioni contattatare “Orti di Scienza” email: angela.ronchi@guest.unimi.it

Direttore: Martin Kater, Dipartimento di BioScienze, Università Statale degli Studi di Milano, martin.kater@unimi.it
Vicedirettore: Marco Caccianiga, Dipartimento di BiosScienze, Università degli Studi di Milano, marco.caccianiga@unimi.it
Personale tecnico: Valerio Parravicini, Mario Beretta

“L’Orto Botanico “”Città Studi”” è un orto didattico e sperimentale che occupa l’area di una cascina abbandonata risalente al XVI°, tuttora chiamata “Cascina Rosa”. Il nome di questa antica cascina deriva da una famiglia di marchesi di origine spagnola, i Rosales, che l’acquistarono nel XVII° secolo. Il nuovo Orto Botanico interessa un’area di 25 mila metri quadrati e accoglie numerose specie di piante, sia autoctone sia esotiche, alcune delle quali provenienti dal vecchio orto botanico di via Colombo. Trattandosi di struttura universitaria, l’Orto è stato concepito sia per il sostegno alla ricerca e alla didattica ma anche come tentativo di avvicinare un vasto pubblico alla conoscenza delle specie vegetali.
Nell’Orto sono in atto attività relative alla conservazione della flora spontanea: sono stati ricreati alcuni ambienti tipici della Lombardia, una delle regioni più ricche di specie animali e vegetali, e sono coltivate diverse entità autoctone.
Un ulteriore punto di forza dell’Orto Botanico Città Studi è rappresentato dalle serre: tre strutture all’avanguardia dedicate alla ricerca sperimentale avanzata, con reparti a controllo climatico automatizzato pensati per il contenimento fisico/biologico e per il mantenimento in purezza delle specie vegetali. Queste aree sono utilizzate per collaborazioni internazionali in numerosi programmi di ricerca finanziati anche dall’Unione Europea. Nei diversi percorsi è possibile osservare collezioni di felci e piante carnivore, mirmecofile, cactacee, succulente, tintorie, aromatiche e alimentari.
La didattica universitaria è rivolta agli studenti di diversi corsi di Laurea delle facoltà scientifiche dell’Ateneo.”
Il risultato è una struttura dedicata alla ricerca e alla didattica aperta alla cultura in generale, con ampi spazi per la socializzazione, l’Orto è infatti molto frequentato anche da studenti in cerca di pause e dai cittadini del quartiere.

Group Administrators

Foto del Profilo
Maria Rossi
@demo

Verified Users